Meteo Mappa del sito
Lingua
polish   eng   de   it   sp
  • Mercato dei Tessuti (Sukiennice) a Cracovia
    Mercato dei Tessuti (Sukiennice) a Cracovia
  • Abbazia di Tyniec a Cracovia
    Abbazia di Tyniec a Cracovia
Luoghi di Giovanni Paolo II - 5 giorni
CRACOVIA - TYNIEC - CZĘSTOCHOWA - WADOWICE - KALWARIA ZEBRZYDOWSKA - ZAKOPANE - ŁAGIEWNIKI


1º giorno ITALIA – CRACOVIA  

Arrivo all’aeroporto KRK-Balice di Cracovia; incontro con guida in italiano e trasferimento in pullman all’hotel, cena in hotel e pernottamento.  

2º giorno CRACOVIA - TYNIEC  

Dopo la prima colazione incontro con guida in italiano. Intera giornata dedicata alla visita di Cracovia – antica capitale della Polonia e perla dell’architettura polacca. Nel 1978 la città di Cracovia è stata dichiarata patrimonio dell’umanità dall’UNESCO. La visita della città inizierà presso la Basilica di San Floriano. Nel 1949 Karol Wojtyła èdiventato il vicario di questa Chiesa. Nei pressi della Basilica ci sono il Barbacane - un bastione difensivo coevo delle mura ela Porta di San Floriano, che fa parte di quella che un tempo fu la cinta muraria della città, guarnita con quasi 50 torri, ora ridotte a tre. Questo è uno degli angoli più caratteristici della città, grazie all’esposizione permanente di dipinti eseguiti da pittori di strada.

La via Floriańska ricca di edifici e locali storici per la borghesia, la nobiltà e la cultura cracoviane Vi condurrà inPiazza del Mercato, una delle piazze medievali più grandi d’Europa, con i suoi 200 metri di lato che racchiudono un’infinità di tesori. Qui si trova la splendida Chiesa di Santa Maria Vergine Assunta in stilegotico. L’interno è ricco di opere d’arte, tra cui il più grande altare ligneo gotico d’Europa. Sulla Piazza vedrete anche la grande statua di Adam Mickiewicz, il più grande poeta romantico polacco, il municipio e Sukiennice – l’antico mercato coperto dei tessuti. Attraversando una delle porte che si affacciano sulla piazza vi ritroverete improvvisamente immersi nell’animato bazar ospitato all’interno, proiettati in una atmosfera medievale, fatta da antiche cancellate in metallo che racchiudono diversi settori del mercato, enormi lampadari pendenti da un soffitto decorato con gli stemmi delle città polacche, e che diffondono una luce soffusa sulle antiche botteghe dalle facciate intagliate nel legno.

Vicino alla Piazza del Mercato c’èl’Universita’ Jaghellonicacon il Collegium Maius e la Chiesa universitaria di Santa Anna – il quartiere universitario e’il più antico della Polonia e tra i più antichi di tutta Europa. Qui hanno studiato Karol Wojtyła, Copernicoe altri importanti personaggi storici. Attraversando le Planty – un anello di verde che circonda la cittàvecchia, arriverete presso la Curia MetropotitanaCracoviensi con la famosa finestra dell’appartamento di Papa, dalla qualeparlava alla gente durante le Sue visite a Cracovia. Poco distantesi trova la Basilica dei Domenicani. La Via Grodzka Vi porteràal Castello di Wawel - la leggenda della fondazione della città narra che proprio in questo punto, sulla collina Krakus dominante una piccola ansa della Vistola, il leggendario Krak, principe e capo di una tribù slava, uccise con uno stratagemma il terribile drago che imperversava nel villaggio poco distante. Tale villaggio si sviluppò successivamente nella città che conosciamo; il palazzo reale - sede storica dei re, oggi ospita un museo che espone splendidi arazzi, il tesoro della corona, insegne reali e mobili antichi. Il passato qui si mescola con la storia   moderna.

Nel 1939 il governatore generale nazista Hans Frank, data la sua posizione strategica, vi insediòla sede del governatorato generale. Fu anche per questo che la città non ebbe distruzioni massicce durante la Seconda Guerra mondiale, caso quasi unico nella devastata Polonia. Sul colle di Wawel si trova un altro grande richiamo storico-architettonico: la gotica Cattedrale di San Venceslao. Le forme esterne lasciano intuire la complessa storia di questa costruzione, risultante da molte ricostruzioni e annessioni di precedenti chiese. La cattedrale ha fatto da cornice per secoli ai principali avvenimenti delle casate reali polacche: incoronazioni, matrimoni, funerali.  Dopo la visita del centro storico di Cracovia proseguimento per Tyniec e visita dell’Abbazia Benedettina dove si assisterà al concerto di organo su richiesta.  Rientro a Cracovia e cena in ristorante del centro storico. Rientro in hotel e pernottamento.  


3º giorno CZĘSTOCHOWA – WADOWICE - KALWARIA ZEBRZYDOWSKA  

Dopo la prima colazione partenza in pullman per Częstochowa e visita di Jasna Góra con guida in italiano. Jasna Góra èun posto importantissimo per i Cristiani. Visiterete qui il Santuario della Madonna Nera, la Cappella della Madonna con il Quadro Miracoloso della Madre di Dio, la Sala dei Cavalieri, il Tesoro, il Museo, l’Arsenale; Su richiesta potrete partecipare alla celebrazione della Messa nel Santuario (45 min.).  Dopo la visita proseguirà per la casa natale di Karol Wojtyla a Wadowice, circa 50 chilometri da Cracovia. La casa è adibita ora al museo. Vedrete l’appartamento di tre stanze. La casa èsituata accanto alla Basilica di Nostra Signora, che nell’anno di nascitadelPapa era solo una chiesa parrocchiale e dopo, grazie a Giovanni Paolo II èstata elevata al rango di Basilica.  

  

Dopo la visita rientro a Cracovia via Kalwaria Zebrzydowska e visita della Basilica – posto speciale e molto importante per Papa Giovanni Paolo II. Il santuario di Kalwaria Zebrzydowska è uno tra i più frequentati centri di pellegrinaggio in Polonia, fa parte anche di un progetto paesaggistico – architettonico tra i più interessanti d’Europa. Il Santuario si compone di una basilica in stile barocco all’insegna della Madonna degli Angeli, di un convento dei padri bernardini e di cappelle in stile barocco e manierista collocati in un’aerea di 6 chilometri, iscritti nel paesaggio pittoresco dei monti di Beskidy, con la loro composizione topografico – architettonica assomigliante ai luoghi santi di Gerusalemme.

Costituisce, dunque, “una specifica copia della Via Dolorosa di Gerusalemme” con le cappelle per dedicarsi alle meditazioni sulla Passione del Signore nonchè sui Segreti della Vita della Madonna. Per la volontà del primo fondatore, Mikołaj Zebrzydowski, il tutore e custode del santuario è l’ordine dei frati minori, chiamati familiarmente in Polonia Bernardini.
In serata rientro in hotel, cena e pernottamento.  

4º giorno CRACOVIA – ZAKOPANE - ŁAGIEWNIKI  

Dopo la prima colazione partenza per Zakopane con guida in italiano.  Intera giornata dedicata alla visita della cosidetta capitale invernale della Polonia, situata ai piedi dei Monti Tatra, ricca di molte costruzioni in legno di valore storico. Visita del Santuario della Madonna di Fatima a Krzeptówki; su richiesta: partecipazione nella celebrazione della Messa.  Nel pomerigio rientro a Cracovia, breve tour panoramico della fabbrica chimica “Solvay” in cui lavorava Giovanni Paolo II durante la II Guerra Mondiale.  Qui vicino, a Łagiewniki (un quartiere di Cracovia) si trova il Santuario della Divina Misericordia – in questo posto Giovanni Paolo II ha portato tutto il mondo alla Divina Misericordia.Qui Vi incontrerete con una suora che Vi guiderà nel Santuario illustrandovene la storia. Su richiesta, potrete partecipare alla celebrazione della Messa.   In serata rientro in hotel, cena e pernottamento.  

5º giorno CRACOVIA – ITALIA  

Prima colazione. Trasferimento in pullman all’aeroporto KRK – Balice e rientro in Italia.  [LANG3]








Visits: 2111

Share    
TOP TRAVEL SERVICE s.c.
ul. T. Szafrana 5/4, 33-363 Kraków, POLONIA
Tel: +48 603 79 68 17   Tel: +48 501 023 933  Tel: +48 798 322 382
E-mail: info@toptravelservice.pl
NetSoftware - All rights reserved © Copyright TTS 2021